ORBICCIANO 2023

logo
ORBICCIANO 2023
  • event addressOrbicciano (LU)
17 dic 2023

dettagli evento

data: domenica 17 dicembre 2023

organizzatore: Camaiore Motor Sport ASD

Lunghezza Percorso: 1400 mt

Pendenza Media: 6,30 %

Categoria Iscritti Confermati
C1 0
C2 0
C3 0
C4 2
C6 1
C7 0
C8 5
C9 4
C10 2
N5k 8
Gravity Bike 6
Drift Trike 8
Drift Trike Junior 0
Streetluge 0
Longboard 0
Folk Italia D. 0
Folk Italia S. 2
N5 0
N6 0
L8G 0
N8 1
N8T 0
N9 0
N9S 0
Free Sport Cat. Singola 0
Free Sport Cat. Doppia 0
Totale Iscritti 39
Categoria Numero Pilota / Copilota Asd
C9 Vespesiani Marco Speed Down Italia
Drift Trike Basciano Matteo Speed Down Italia
Drift Trike Duma Piotr Zbigniew Speed Down Italia
Drift Trike Del Sarto Marco Speed Down Italia
Drift Trike 7 Belli Amedeo Speed Down Italia
Drift Trike 9 Balloni Massimo Speed Down Italia
Drift Trike 27 Bolognesi Walter Speed Down Italia
Drift Trike 36 Donati Mirco Speed Down Italia
Drift Trike 87 Corsini Simone Speed Down Italia
Gravity Bike 151 Lusini Luca Reparto Corse L.A.L. by TREDAS
Gravity Bike 152 Mari Iuri Speed Down Italia
Gravity Bike 155 Andreozzi Sandro Not4all ASD
Gravity Bike 156 Fricchione Marco - Frik Top Speed - ASD
Gravity Bike 163 Frega Domenico Speed Down Italia
Gravity Bike 164 Frega Maxime Daniel Speed Down Italia
N8 214 Salvini Fabio Team Carretti Villa Basilica
C4 434 Marovelli Marco Team Carretti Villa Basilica
C4 435 Begliomini Claudio Team Carretti Villa Basilica
N5k 502 Dinelli Fabiano Team Carretti Villa Basilica
N5k 510 Boni Carlo Team Carretti Villa Basilica
N5k 527 Togni Emanuele Team Carretti Villa Basilica
N5k 528 Castellano Alberto Top Speed - ASD
N5k 536 Tardelli Samuele Top Speed - ASD
N5k 539 Bardazzi Mario Luciano Team Carretti Villa Basilica
N5k 541 Ceccarelli Federico Associazione La Damigiana In Festa
N5k 543 Leonessi Luciano Associazione La Damigiana In Festa
C6 606 Ronchieri Luca - Amadei Alessandro Team Carretti Villa Basilica
Folk Italia S. 651 Danieli Gianni Gruppo Romagnolo Carrioli
Folk Italia S. 654 Rosi Gabriele Team Carretti Villa Basilica
C8 802 Targhetti Giuliano - Spartaco Speed Down Italia
C8 818 Sueri Davide Club La Birocia ASD
C8 819 Lussignoli Fabio Club La Birocia ASD
C8 827 Pellegrini Luca Club La Birocia ASD
C8 831 Togni Bruno Team Carretti Villa Basilica
C9 908 Togni Tommaso Team Carretti Villa Basilica
C9 911 Rosi Elena Team Carretti Villa Basilica
C9 918 Crudeli Maurizio Top Speed - ASD
C10 1007 Torre Ferruccio Not4all ASD
C10 1015 Crudeli Riccardo Not4all ASD
Locandina

Orbicciano sorge sulle colline della Val Freddana, nel distretto delle Seimiglia, a metà strada circa tra Lucca e Camaiore.

Il paese è privo di un centro vero e proprio, ma è formato da numerosi nuclei di case sparse su un territorio piuttosto vasto (tra i principali: BrentaccioCampoPiana di Colle e Misigliano).

Il toponimo, di origine romana, deriva presumibilmente dal nome di un possidente romano che qui teneva la proprietà, secondo il fenomeno dei prediali.[2]

Gli Annales Lucensis citano il giuramento di fedeltà al Comune di Lucca nel 1183, da parte degli uomini dei castelli di Albiano e Orbicciano: «eodem anno invenit iuramentum super sicuritate facta lucensis consules hominibus castri de Albiano et Urbicciano et qualiter dicta castra iuraverunt fidelitatem lucense comuni».[3]

Da ulteriori ricerche d'archivio risulta inoltre la presenza di un toponimo denominato Castel Merdoso, che doveva trovarsi sopra la chiesa di San Lorenzo e quindi nei pressi del colle di Morteto, sul quale è stato recentemente ritrovato il rudere di una torre di notevoli dimensioni.[4]

Nel 1260 le chiese di Orbicciano dipendevano dalla pieve di Monsagrati, mentre nel 1617 il paese entrò a far parte della Vicaria di Camaiore.[5

Nella frazione si trovano due chiese che sorgono a poche centinaia di metri l'una dall'altra: la più antica, intitolata a San Lorenzo, risale al IX secolo e mantiene intatte le primitive forme romaniche. La più recente, che è anche chiesa parrocchiale, è dedicata a San Giorgio ed è menzionata in una carta dell'anno 967, ma ha subito numerosi rimaneggiamenti nel corso degli anni (in particolare fu costruito il transetto agli inizi del XVIII sec.[6] e ampliata l'abside a metà del XIX sec.[7]) e non conserva quasi più niente dell'aspetto iniziale[8].

Degna di nota è anche la villa Cenami Spada (XVI secolo)[9].